FANDOM


I Rettiliani sono una specie di uomini-lucertola che vivono sul pianeta Dinopia, nel sistema stellare di Banos-4. Si sono molto

evoluti e seguono la Filosofia della Fede (Zelota).

Tassonomia Modifica

Dominio:Eukaryota

Regno:Animalia

Phylum:Chordata

Classe:Sauropsida

Ordine:Ominidocrocrodilus

Famiglia:Reptilominidae

Genere:Homo

Specie:Homo Suchus

Storia Modifica

Fase Cellula Modifica

I Rettiliani si sono sviluppati dall'impatto di un meteorite su Dinopia, la quale era ancora in fase T0. Il meteorite si frantumò e molti dei suoi pezzi finirono in mare dove, tramite una reazione chimica qui sotto illustartrata, diede origine alla cellula oggi 

conosciuta come Dina (Dina Dina)

Dina

La cellula Dina

C+sale marino+I=Vita

(Carbonio+sale marino+Iodio= Vita)

Esistono varie sottospecie di Dina, tra le quali troviamo:

-Dina familiaris: conosciuta per il suo carattere socievole e poco aggressivo che, però la condusse all'estinzione.

-Dina Suchus: chiamata così perchè era aggressiva, molto aggressiva, talmente aggressiva che si metteva perfino contro le cellule più grandi di lei. Ovviamente, ciò la condusse all'estinzione.

-Dina concolor: conosciuta per i suoi colori sgargianti, che però la rendevano facilmente individuabile dai predatori e, perciò, si estinse.

-Dina pteropus: si distinse dalle altre Dina per le sue pinne (ciglia) che la rendevano veloce, troppo veloce. Infatti si schiantava sempre e perciò si estinse.

La cellula Dina non era molto pericolosa all'inizio, ma poi cominciò con le uccisioni di massa per nutrire la sua fame insaziabile, evolvendosi ed adattandosi ad ogni tipo di difficoltà.

Fase Creatura Modifica

Dopo 4.692.000.000 di anni dalla caduta del meteorite (abbreviato:4.692.000.000 a.c.m.), la cellula Dina cominicò ad evolversi radicalmente. Un esempio furono le gambe che gli spuntarono sotto il busto e la crescita della coda. Questo portò alla nascita della Dina terricola (Dina terricolinium) che era aveva un corpo da dinosauro, ma senza braccia, con occhi da lumaca bocca di insetto e due piccole gambe. Dopo questo balzo avanti la Dina terricola "sbarcò" sulla terraferma insieme a tutta la sua specie e si costruì un nido dove vivere, accoppiarsi e deporre le uova. Dopo 46 milioni di anni la specie Dina terricola si evolse fino ad evolversi nel Microcoelophysis (Microsaurus amoncherinus) un piccolo teropode senza braccia di cui restano solo le ossa. Questa specie uccise gli Hivehat, gli Spitoon e gli Scorpo e dopo 75 milioni di anni il suo cervello aumento di dimensioni, permettendoli la socializzazione. Ci sono due tipi di Microcoelophysis:

- Microsaurus amoncherinus: è il tipico Microcoelophysis.

- Microsaurus negroculis: chiamato coì per i suoi occhi neri che lo rendevano poco raccomandabile.

Quest'ultimo fu quello che riuscì a sopravvivere e ad are origine dopo 116 milioni di anni al Megasuchus (Crocrodailus Sarchosius),un colossale coccodrillo della lunghezza di 16 metri. Estinse i Krinkut e stava per fare lo stesso con i Postophysis,
Rettiliano

Un Rettiliano nella Fase Creatura

ma l'ambiente in continuo cambiamento lo costrinse ad evolversi ancora. Così dopo 730 milioni di anni, da coccodrillo divenne grosso teropode con il nome di Sarchonykus (Nykus Nykus). I cambiamenti climatici del pianeta intanto divennero insopportabili nella zona dove viveva, così emigro più a nord verso un nuovo nido. Nel nuovo nido uccise i Sordetzalcoatlus ed i Bynikus e si alleo con degli onnivori i Riojatagosaurus. Questo carnivoro divenne sempre più grande e potente, fino a che, dopo 226 milioni di anni, non si evolse nel Tyrannosuchus (Crocrodilus Tyrannis), una specie di T-Rex, ma più piccolo, che distrusse i Rammo ed i Doraffa e dopo 70 milioni di anni sviluppo un cervello sempre più grande. La regione dove vivevano era terrorizzata e ancora non era tutto. Infatti dopo 137 milioni di anni il Tyrannosuchus divenne il Gigatyrannus bidattilo (Gigasaurus Bidactiliem: cioè con due dita) una bestia con scaglie rosso sangue e la bocca di un alligatore, una combinazione di caratteristiche perfette che lo resero un grande predatore. Una parte di loro però si spostò verso un'altro nido, in una data sconosciuta, vicino al mare. Questi, dopo 72 milioni di anni, si evolsero nei Gigatyrannus quadridattilo (Gigasaurus Quadridactiliem: cioè con quattro dita) e uccisero un Dalake canaglia e i Glurgh. E per la terza volta consecutiva, dopo 726 milioni di anni, ingrandirono di cervello e dopo altri 81 milioni di anni si evolsero nei Rettiliani veri e propri (Homo Suchus). Così nel 7.050.300.000 a.c.m. entrarono nella Fase Tribù.

Fase Tribù Modifica

La Fase Tribù per i Rettiliani fu un nuovo inizio. La prima cosa da fare fu fondare una tribù dove vivere. All'inizio nella tribù
Rettiliano (1)

Un Rettiliano durante la Fase Tribù. Da notare il modo di vestire molto imperioso

c'erano solo 2 persone più il Capo Tribù, ma presto ci furono più Rettiliani grazie all'allevamento dei Bahluing. I tipici vestiti tribali dei Rettiliani erano composti da un perizoma, anelli alla testa e un teschio sulla testa. Qui i mantelli ebbero un valore simbolico: davano potere ai Rettiliani (o almeno così dicevano loro). Vivevano principalmente di caccia, pesca, allevamento e raccolta delle uova degli animali. Dopo qualche tempo, sul continente nacque una nuova tribù: il Villaggio Marrone. Per conquistare la sua fiducia, dopo 760.000 anni dall'inizio della Fase Tribù, i Rettiliani inventarono i didgeridoo, strumenti degli aborigeni australiani e dopo 100.000 si allearono con il Villaggio Marrone, con cui scambiarono vestiti e strumenti. Infatti, 220.000 anni dopo, inventarono i corni di legno (strumenti alpini), con i quali, qualche tempo dopo, conquistarono la fiducia delle nuove tribù che apparsero sul continente. Dopo 60.000 anni si allearono con il Villaggio Rosa, ma il Villaggio Azzurro, che era il più ostile, ma per fortuna sopravvissero agli attacchi e uccisero molti dei suoi componenti. Questo fece arrabbiare il Villaggio Azzurro, ma dopo soli 360.000 anni i Rettilini si allearono con loro. Rimaneva ostile solo il Villaggio Verde, il quale però cambiò idea dopo i tanti regali e dopo aver sentito la maestosa musica tribale del Villaggio Rettiliano, a cui aveva aggiunto, dopo 190.000 anni, un nuovo strumento: le maracas. Dopo 320.000 anni i Rettiliani si allearono con il Villaggio Verde e dopo altri 390.000 con il Villaggio Lavanda. A quel punto l'era tribale era veramente finita.

P.S.:in tutta la Fase Tribù sono stati raccolti 5 kg di pesce, 139 kg di carne e 137 kg di uova.

Fase Civiltà Modifica

Rettiliano (2)

Un Rettiliano nella Fase Civiltà. Il tricorno serviva a far capire che erano molto legati al commercio e ai soldi.

Inizio della Fase Civiltà, 7.052.944.000 a.c.m.: dopo l'acquisimento di tutte e 5 le tribù, i Rettiliani
AT - AT

Un AT-AT Rettiliano tratto dalla saga di STAR WARS.

iniziarono alla costruzione della loro prima città: Reptilia, oggi capitale dell'Impero Rettiliano. Era (anzi "è") una città portuaria. I Rettiliani scelsero la via della Religione e diedero un nome anche al continente dove vivevano, battezzandolo Crox. Presto una nuova città portuaria sorse sul continente, appartenente alla Nazione Viola, che venne subito conquistata religiosamente, grazie alla flotta religiosa della nazione. Presa la città, i Rettiliani sconfissero la Nazione Viola prima che si espandesse, e prese i suoi geyser di spezia rossa. La città venne battezzata Dinoslo e fu una città commerciale. Da lì iniziò un commercio intenso con la Nazione Blu, Rossa, Gialla e Arancione. I tecnici militari intanto stavano costruendo una nuova arma: la Bomba Energetica, che venne testata su una città della Nazione Arancione, che iniziò una campagna contro i Rettiliani. I tecnici progettarono dunque l'Invunnerabilità per proteggere i loro veicoli, ma ciò nonostante vennero persi 500 veicoli su mille. Intanto i Rettiliani ebbero una conquista commerciale di una città della Nazione Blu, che ribattezzarono Lucesbona. Sul Fronte Rettilo-Arancione vennero persi 400 veicoli su un totale di 1800, ma ne valse la pena, perchè venne conquistata una città degli Arncioni, oggi conosciuta come Iguadrid e dopo di che i tecnici militari Rettiliani, dopo essersi visti l'episodio 5 di STAR WARS (L'impero colpisce ancora), decisero di costruire gli AT-AT del film dopo aver preso possesso di 4 città, iniziò una corsa per creare veicoli volanti (o velivoli) militari. La città oggi chiamata Copenageck venne comprata dalla Nazione Gialla e dopo aver conquistato le ultime 2 città degli Arancioni, la Nazione Arancione morì. E così i Rettiliani avevano in mano quasi tutto il pianeta Dinopia ai loro piedi. Mancava solo Caima (all'epoca chiamata con un altro nome di cui nessuno si ricorda), appertenente alla Nazione Blu. Per non sprecare tempo i tecnici religiosi crearono l'arma finale: l'Insurrezione Fanatica, con la quale conquistarono il pianeta e divennero della Filosofia Zelota.

Fase SpazioModifica

Nel 7.052.977.300 a.c.m. si cominciò a sognare di andare nello spazio ed esplorare la Galassia. Ma il problema era questo: chi avrebbe voluto andare nello spazio? Cominciò una caccia all'uomo o per meglio dire al Rettiliano. Vennero appesi manifesti in tutte le città con su scritto:"I Want You - For the Space!" Nessuno si fece avanti, finchè un giorno un giovane capitano di una nave commerciale, Nelsius Oregon, si fece avanti per accettare la missione e fu così che i tecnici che avevano costruito gli AT-AT costruirono per lui un caccia TIE gigante con cui viaggiare per lo spazio. La prima missione fu cercare segni di vita nel Sistema di Banos-4. In quello stesso giorno fu eletto (o meglio "eletta") Irenes Suchus, l'Imperatrice dell'Impero Rettiliano, o almeno quel che c'era. Ma torniamo a Nelsius Oregon, che era andato ad esplorare Masso, pianeta di Banos-4, dove trovò le tracce di una civiltà tutt'oggi ancora sconosciuta. I segni erano un'astronave schiantata, dei corpi e una rudimentale mappa nel terreno. Dopo la missione gli scienziati decifrarono la mappa e scoprirono il luogo di provenienza della civiltà sconosciuta: il pianeta --NOME DA CONFERMARE--, nel sistema stellare di --NOME DA CONFERMARE--, dove trovarono i resti di una città. Scannerizzandola Nelsius attivo le difese della colonia, astronavi auto-pilotate che dicevano:

"Attenzione, tutti gli intrusi Grox verranno sterminati! Attenzione, codice 999Grox, tutti i Grox verranno sterminati!"

Nelsius se la cavò contro le difese della colonia e riportò informazioni importanti a Dinopia. Dopodicchè, con un Incredikit Colonia, colonizzò il pianeta Hedurazzo, nel sistema stellare di Caela-4. Pochi anni dopo scoprirono una nuova forma di vita: l'Impero Flixxel. Molti pensarono di distruggerli finchè erano deboli, ma l'Imperatrice si rifiutò. L'opinione pubblica però divenne sempre più forte e alla fine Irenes acconsentì e i Flixxel vennero distrutti con la super-arma degli Zeloti: la Frenesia Fanatica. quando la usarono sul loro pianeta, 3 imperi che stavano lì nei dintorni assistirono a tutto e decisero di annientare i Rettiliani: erano gli Imperi Worgton, Kirgle e Quabert. Stava per avere inizio una guerra epica.

La Guerra Tripla Modifica

La Guerra Tripla fu una guerra spaziale fra i Rettiliani e altri 3 Imperi: Worgton, Kirgle e Quabert. Fu scatenata dall'uso della super-arma Zelota chiamata Frenesia Fanatica. Quando venne usata scatenò una reazione negli altri 3 Imperi, che decisero di dichiarare guerra ai Rettiliani. L'Imperatrice si era opposta a usare la super-arma e quando scoppiò la guerra disse a tutti:

"Ve l'avevo detto!"

L'unico ad essere felice era Nelsius Oregon, che tornando in patria, aveva ricevuto una Medaglia Maestro: ora era diventato Comandante della Flotta Spaziale e dell'Impero Rettiliano. Inoltre terraformò Hedurazzo e scoprì l'Impero Murglbrg e non passo poco tempo che ricevette la seconda Medaglia Maestro e divenne Commodoro dell'Impero Rettiliano e dopodicchè scoprì l'Impero Oscae e Jigoku. Ma intanto la guerra persisteva e vennero persi 50 TIE giganti, una di queste era quella di Oregon, che morì. Ma per fortuna, per non perdere il Commodoro, i tecnici lo avevano clonato e costruito per lui la Navetta Imperiale gigante. Ora con Nelsius II si diffuse la moda militare, che prevedeva di indossare abiti e copricapi dell'esercito. Con lui inoltre furono distrutte 90 astronavi nemiche, con cui vinse la Medaglia Maestro dell'Ammiraglio. Per espandere l'Impero, inoltre, venne fondata una colonia su Hallis, nel sistema stellare di Heberba e furono costruite le Navi Reali, astronavi a forma di jet molto veloci, ma ciò non bastò per placare il conflitto, così continuò la colonizzazione espansiva, cioè colonizzavano più pianeti per avere più territorio. Il pianeta Guradanobo, che si trova nel sistema stellare di Osannia fu il prossimo della lista. E grazie ad esse furono aggiunti potenziamenti alle Navi Reali, ma le navi nemiche erano molto più armate e distussero 50 astronavi rettiliane e proprio su una di queste, viaggiava Nelsius II, che morì. Ma questo torto li fu rivoltato contro e Nelsius III e i suoi distrussero 100 astroanvi nemiche, quindi il doppio delle perdite subite. Con un'armata astronavale così potente, i Rettiliani conquistarono un sitema dei Quabert. Intanto i Kirgle, che erano rimasti in disparte per un po' decisero di entrare in scena, dando il via alla Prima Guerra Kirgle, ma purtroppo per loro, persero 90 astronavi e Nelsius II, nelfrattempo, aveva scoperto l'Impero Bingfish e l'Imperatrice ordinò di costruire ai tecnici astronavi più grandi e potenti e i tecnici (dopo aver visto STAR WARS - Una nuova speranza) costruirono gli Star Destroyer Omega, che essendo molto grandi ne furono costruiti poche decine per la guerra e infatti, durante una battaglia ne furono persi solo due, ma su uno di questi, sfortunatamente, c'era Nelsius III.

Soldato rettiliano

Un soldato Rettiliano pronto per la battaglia

Qualche giorno dopo, il clone Nelsius IV colonizzò Prua, nel sistema di Callara e distrusse 240 astronavi. Inoltre, dopo qualche tempo, si riuscì a stipulare un'alleanza con i Wortgon. Ma sfortunatamente, come tutti gli altri cloni, Nelsius IV morì in poco tempo. Nelsius V capì quale fosse il problema: si dovevano creare astronavi più veloci nell'attaccare e che conquistassero un sistema nel tempo più breve possibile e fu così che vennero creati i Velieri Galattici, galeoni militari spaziali con un campo ossigenante per far respirare l'equipaggio e Nelsius V ricevette la Medaglia Maestro come Famoso. Contemporaneamente alla guerra, i Rettiliani si allearono con i Murglbrg, colonizzarono Bonia nel sistema di Alour, fu lanciata la moda Oscura e si commerciarono ben 169 tonnellate di spezia, con cui si guadagnarono soldi per il finanziamento della costruzione di nuove armi per la guerra. Ma la pace non durò a lungo, perchè era appena iniziata la Seconda Guerra Kirgle, nella quale i Rettiliani conquistarono un sitema dei Kirgle. La guerra si diffuse anche negli Imperi Bingfish e Oscae che entrarono nella Guerra Tripla anche loro.

La Guerra Quadrupla Modifica

Per Guerra Quadrupla si intende la guerra combattuta dai Rettiliani contro i Bingfish, Oscae, Quabert e Kirgle, nella quale perì Nelsius V. Per fortuna Nelsius VI era pronto alla guerra e infatti distrusse 140 astronavi nemiche, ma morì subito. Poi toccò a Nelsius VII, che ricevette la Medaglia Maestro di Rinomato, poichè aveva distrutto 170 astronavi nemiche, conquistò due sistemi Oscae. Dopo la sua morte, Nelsius VIII cominciò ad aiutare l'Impereatrice a finanziare le spese della guerra commerciando 87 tonnellate di spezia e colonizzò anche Bocco, nel sitema di Angva-5. Nelsius IX, invece fece costruire ai tecnici una Mini Morte Nera in grado di distruggere un'astronave in un solo colpo. Con questa conquisto 2 sistemi dei Bingfish. Alla Guerra Quadrupla intanto si erano uniti anche gli Stomachio e i Quinals e divenne una guerra sestupla.

La Guerra Sestupla Modifica

La Guerra Sestupla fu un'evoluzione della Guerra Quadrupla. Gli Stomachio e i Quinals si erano uniti a questa guerra per acquisire più territori e sconfissero presto le astronavi di Nelsius IX, che morì. Nelsius X conquistò un sistema Quinals e distrusse 60 delle loro astronavi, ma morì subito. Nelsius XI mise fine alla guerra con gli Stomachio e stipulò con loro un alleanza, conquisto un sistema dei Kirgle, distruggendo 180 delle loro astronavi e per questo motivo ricevette la Medaglia Maestro di Il Grande dell'Impero Rettiliano. Poi distrusse ben 340 astronavi nemiche, stipulò la Seconda Alleanza Rettilo-Murglbrguliana e distrusse altre 320 astronavi nemiche. Morì ricoperto di grandi onori. Il suo successore, Nelsius XII, era stato clonato male e quindi aveva problemi al cervello, che era grande 1/3 di quello di un Rettiliano normale e quindi morì subito. Nelsius XIII, invece, era sanissimo e stipulò l'Alleanza Jigoku-Rettiliana, distrusse 230 astronavi nemiche. Inoltre terraformò Indada, conquistò un sistema Bingfish e distrusse 20 delle loro astronavi e il suo successore, Nelsius XIV, ne distrusse 150 e ciò li fece guadagnere la Medaglia Maestro di Leggendario, colonizzò Gorani nel sistema Heratra, che forniva la costosissima Spezia Viola, la cui vendita forniva un grande supporto ai finanziamenti per la guerra. Inoltre le sue difese permisero a Nelsius XIV di distruggere 70 astronavi nemiche. Inoltre terraformando Gorani si aumentavano le difese e si faceva spazio ad una nuova colonia e altre 150 astronavi nemiche furono distrutte e la vendita di spezia aumentò vertiginosmante fino a tal punto che se ne commerciarono 650 tonnellate. Nelsius XIV morì coraggiosamente durante una battaglia. Nelsius XV costruì il Rettile dei Cieli, un'astronave a froma di alligatore gigante e stipulò la Seconda Alleanza Rettilo-Wortgoniana. Distrusse anche 100 astronavi, ma fu colpito alle spalle da una torretta laser a difesa della colonia. Nelsius XVI andò a vendicarlo e distrusse 160 astronavi nemiche, ma anche lui fece la sua stessa fine. Nelsius XVII vendicò tutti e due e distrusse altre 160 astronavi nemiche, ma non cascò nel tranello della torretta difensiva e conquistò due sitemi Oscae e distrusse altre 40 astronavi. Alla fine anche lui morì e Nelsius XVIII costruì il Granchiatos, un'astronave con le chele meccaniche che lanciavano sfere al plasma e i suoi amici, i tecnici di Star Wars (così ormai li chiamavano) instaurarono lo stile Darth Fener.

La fine della guerraModifica

Dopo aver conquistato decine di sistemi solari, i Rettiliani distrussero definitivamente l'Impero Frug, Quinals e Worgton.

Riguardo all'Impero Jigoku, Murglbrg e Stomachio, i loro capi furono invitati a Reptilia per firmare il trattato di pace.

La Prima Età delle EsplorazioniModifica

Con la fine della guerra, il commercio potè riprendere. Galeoni e vascelli mercanili spaziali transitavano tra un Impero e l'altro per far arrivare la merce a destinazione. Ora la spezia rosa e quella viola erano le più costose sul mercato.

Ci fu un momento in cui i Rettiliani vollero fare sempre più soldi con questa spezia e così incaricarono Nelsius Oregon (o meglio, uno dei suoi innumerevoli cloni) di risalire il braccio della Galassia dove si trovava l'Impero Rettiliano per cercare altra spezia rosa e viola. Ma l'esplorazione non ebbe successo, infatti gli Imperi che si trovavano più a nord commerciavano solo spezie rosse, gialle o blu. L'esplorazione fu vanificata e abbandonata.

Poco tempo dopo, gli scienziati ipotizzarono la possibilità di vita al centro della Galassia: una specie senziente chiamata Grox. A ipotizzarlo fu il professor Artiglietti, scienziato famosissimo e stimato da colleghi e lavoratori. Siccome egli era il più inteliggente tra tutti i Rettiliani, tutti gli diedero ascolto e l'Imperatrice in persona incarico Nelsius Oregon di partire all'esplorazione del braccio della Galassia dove si trovava l'Impero e di risalire verso nord. Fu un viaggio difficile, poiche nessuna nave dei Rettiliani possedeva la potenza necessaria per arrivare al centro della Galassia, ma l'operazione non venne annullata e dopo un anno e mezzo di viaggio, i Rettiliani entrarono in contatto con i Grox per la prima volta.

Groxpicture

Immagini del primo Grox mai visto da occhio rettiliano.

Nelsius Oregon torno in patria vincitore, ma sfortunatamente per lui si ammalò e morì. Il professor Artiglietti scoprì che la causa della sua morte fu per colpa di un virus che aveva contratto durante il viaggio. Con la sua morte si concluse la Prima Età delle Esplorazioni.

Operazione CPModifica

L'Operazione CP (CP=colonizza pianeti) fu ideata poco dopo la Prima Età delle Esplorazioni. Si trattava di un piano segreto del Governo Rettiliano per espandere l'Impero. Inizialmente si trattò solo di installare piccole colonie su pianeti disabitati. Poi però si passò ad una vera e propria guerra per l'espansione territoriale. Le armi usate dai Rettiliani si evolsero e ben presto passarono da semplici laser e mini-razzi a bombe da 100 megatoni e missili anti materia.

Ma ora andiamo con calma. Da sempre la conquista dei pianeti appartententi ad altri imperi è stata lenta e richiedeva l'ausilio di più forze armate contemporaneamente. Però con la scoperta di nuovi carburanti potenziati per far andare le navi più lontano senza che dovessero riempire il motore ogni 20 sistemi stellari, si scoprì anche come usare queste tecnologie per fabbricare nuove armi.

La prima nuova arma creata dai Rettiliani fu il missile protonico. Di solito si usava quello formato mini, ma con il missile protonico standard si poteva distruggere un astronave in minor tempo. La stessa modifica fu fatta per il mini laser, che venne soppiantato dal laser misura standard.

Nuove tecnologie che furono inventate più avanti furono il mini impulso e il sistema di occultamento. Dopo l'invenzione di queste tecnologie più avanzate si passo all'attacco. Si cominciò col colpire l'Impero Gnosh a nord e, successivamente, altri imperi più a sud. Grazie all'invenzione della Chiave di Vortice, le astronavi poterono attraversare i buchi neri illese. Con questa chiave l'espansione rettiliana continuò anche nel braccio accanto al loro.

L'Avvento della Chiesa Modifica

Con l'espansione dell'Impero in corso, la gente fu sempre più indaffarata. Molti volevano andare a trasferirsi in pianeti lontani per respirare aria nuova e fresca.

Fu in questo periodo di grande frenesia che il Papa Uroboro XV tentò di prendere il potere e di insediare nelle teste dei miscredenti quella che per i Rettiliani era la sola ed unica Fede che dovesse esistere in tutta la Galassia. Per questo mandò i suoi preti a costruire chiese nelle nuove colonie e di farci entrare tutti, anche alieni di altri imperi. Le colonie prese in mano dalla Chiesa Rettiliana divennero ben presto numerose e all'interno dell'Impero Rettiliano sorse un nuovo Stato: Colonie del Clericato, sotto l'amministrazione del Papa.

Papa Gange

Papa Gange, il papa attualmente in carica

La rapida espansione e la nascita di un enorme imperoModifica

Le nuove tecnologie e il progresso del commercio fecero aumentare la ricchezza dell'Impero Rettiliano. La gente riceveva uno stipendio di anche 1527 Sporecrediti al mese. Le nuove colonie che furono tolte ad altri Imperi fiorirono e ben presto l'artigianato locale si vendette da solo. D'altra parte le colonie sotto l'amministrazione del Papa Uroboro XV divennero centri di pellegrinaggio per tutti i monaci e i preti dell'Impero.

Ma mentre nelle città, la gente era felice e conduceva una vita agiata, sul fronte gli Imperi a cui i Rettiliani sottrassero le colonie stavano cercando di riprendersele. Le loro flotte spaziali attaccarono le città danneggiando gli edifici e rubando i carichi di spezia. Partì così una flotta di incrociatori rettiliani il cui compito era quello di respingere gli invasori e distruggere e/o conquistare i loro pianeti. Questo periodo di guerra fu chiamato "Il Periodo dell'Espansionismo Spaziale" e durò 13 anni.

Alla fine della guerra, i territori conquistati vennero divisi con la Chiesa Rettiliana.

Il declino del Potere PapaleModifica

Trascorsero molti anni dalla fine della guerra e con il tempo molte cose andarano via via sempre più degradando.

La Chiesa in particolare. Papa Idra II si rese conto che qualcosa non andava. La gente stava perdendo interesse per la religione e le vesti cittadine, ricoperte di simboli Spodeani vennero a mancare di originalità. Ben presto la gente ricomincio a vestirsi come una volta e le uniche persone vestite con abiti clericali, ovvero preti e monaci, si ritirarono in conventi fuori dalla città.

L'abbandono delle usanze della Chiesa Rettiliana da parte dei cittadini dell'Impero segnò la fine dell'Era del Potere Papale.

L'Espansione verso il Centro della GalassiaModifica

Se pensate che l'espansione sia finita in realtà è appena cominciata. L'Imperatrice ordinò che il braccio galattico ove sorge tuttora il centro dell'Impero Rettiliano venisse conquistato seguendo la via nord. Mandarono una spedizione con a capo uno dei cloni di Nelsius Oregon per esplorare, colonizzare e conquistare il Nord del braccio galattico. Scoppiarono molte guerre in quella zona, ma non durarono molto, poichè le armi in possesso dei Rettiliani erano molto più sofisticate. Le astronavi preferite dai piloti rettiliani erano i Caccia TIE, veloci ed agili, mentre i comandanti preferivano gli Star Destroyer di classe Imperial I.

I soldati imperiali non venivano usati, se non per assaltare le navi nemiche e prenderne possesso. Tuttavia la forza dei Rettiliani risiedeva quasi tutta nell'enorme Flotta Imperiale.

La Flotta ImperialeModifica

L'enorme flotta dei Rettiliani possedeva:

  • 2345 Caccia TIE
  • 15 Star Destroyer di classe Imperial I
  • 14 Star Destroyer di classe Imperial II
  • Il Leviathan, la nave ammiraglia in uso all'epoca.
    Leviathan

    Il Leviathan, l'ammiraglia all'epoca dell'Espansionismo

Con queste forze in campo i Rettiliani sbaragliavano qualsiasi altra flotta rivale.

Il Piano G99: l'alleanza con i GroxModifica

I Rettiliani sono alla svolta: le loro terre e i loro pianeti si estendono a perdita d'occhio. Ma nel cuore dell'Impero il Governo sta archittettando un piano TOP Secret chiamato G99.

Esso prevede, secondo quanto scritto:

Noi, popolo dei Rettiliani, annunciamo con grande orgoglio di volerci alleare con i Grox.

E in un'altra riga si legge:

A costo di infrangere il Codice Galattico, noi distruggeremo gli imperi alleati conosciuti come Jigoku, Stomachio e Murglbrg

E infine:

Con questa firma, l'Imperatrice ACCETTA l'alleanza con i Grox                                              Irenes Suchus

Il piano fu firmato, anche se nessuno sa nè dove nè quando.

La Guerra Stomachio-rettilianaModifica

In seguito al Piano G99, l'Impero Rettiliano attacco l'Impero Stomachio.

Gli Stomachio non capirono perchè stessero facendo questo, ma contrattaccarono lo stesso, senza dare troppo peso alla trasgressione del Trattato di Reptilia. Organizzarono una resistenza sul confine tra i due Imperi, però non contarono l'enorme Flotta Rettiliana, che superò senza difficoltà il fronte e attacco la capitale dell'Impero Stomachio. A quel punto i Rettiliani continuarono la battaglia distruggendo e conquistando gli altri pianeti. Come previsto dal Governo Rettiliano, gli Stomachio vennero sconfitti.

Il contrattaccoModifica

L'Imperatore Jigoku, Maslavo V, in seguito alla distruzione dell'Impero Stomachio, convocò a palazzo l'Imperatore dei Murglbrg, Grondbrl VII, e tutti i senatori di entrambi gli imperi per discutere su una possibile dichiarazione di guerra all'Impero Rettiliano. Secondo il Trattato di Reptilia:

Noi, popolo dei Jigoku, degli Stomachio e dei Murglbrg accettiamo le seguenti condizioni imposte da questo trattato di
pace, ovvero:
Nessun impero potrà attacare l'altro, non potrà rubare le sue risorse e non potrà far colassare l'ecosistema di propria
mano.

I Rettiliani trasgredirono le prime due leggi imposte dal trattato di pace. Così i Jigoku e i Murglbrg si misero d'accordo nel cercare di cambiare l'Impero Rettiliano togliendo ad esso la sua filosofia da zelota e rimpiazzandola con la Filosofia dell'Armonia. Tutto questo doveva essere fatto in segreto senza che i Rettiliani se ne accorgessero. Ma sfortunatamente per i Jigoku e per i Murglbrg le cose andarono diversamente. I Rettiliani si accorsero di tutto e così dichiararono guerra ai due imperi.

Cominciò cosi la Grande Guerra Imperiale.

La Grande Guerra ImperialeModifica

Chimaera

La Chimaera, lo Star Destroyer più potente durante la Grande Guerra Imperiale

Il tentativo di cambiare la filosofia dell'Impero Rettiliano andò in fumo. Ora tra Jigoku, Rettiliani e Murglbrg era scoppiata la guerra.

L'Impero Jigoku armò le proprie astronavi al massimo, mentre i Murglbrg organizzarono posti di difesa sul confine Rettilio-murglbrghiano per impedire ai Rettiliani di passare.

Tutte le colonie rettilian erano nel panico. Per fronteggiare la crisi, Irenes Suchus commissiono la creazione di una nuova nave ammiraglia: La Chimaera. 

Era più grande del Leviathan e i suoi cannoni erano di gran lunga più potenti. Con quest'astronave avrebbero superato indenni il blocco difensivo murglbrghiano. E così fu. Le astronavi murglbrghiane non ebbero la forza necessaria per fermare la Flotta Imperiale e la capitale fu conquistata, seguita dalle altre colonie.

Le colonie murglbrghiane erano ricche di spezia rosa, che i Rettiliani amano, e per questo motivo distruggere l'Impero Murglbrg non era poi cattiva cosa.

Distrutto l'Impero Murglbrg, i Rettiliani passarono alla fase successiva: l'annientamento dell'Impero Jigoku, che, nel frattempo aveva saccheggiato la spezia dei Rettiliani, e quindi eliminarli sarebbe bastato per mettere fine ai saccheggi.

Adesso con tutte le risorse prese dai Murglbrg, i Rettiliani si costruirono nuove astronavi, per fare breccia sul fronte Jigoku-rettiliano. L'attacco andò a buon fine e la capitale Jigoku venne conquistata. L'Imperatore Jigoku, Maslavo V e l'Imperatore Murglbrg, Grondbrl VII, che era scappato prima della conquista della sua capitale, scapaarono. Si dice che andarono a vivere su un pianeta ai confini del braccio della Galassia con le loro famiglie e che abbiano costruito un piccolo villaggio. Ma nessuno sa con certezza cosa li sia successo.

L'Arma DefinitivaModifica

Finita la guerra passarono 10 secoli di pace e prosperità, seguiti da un periodo di noia comune. Le colonie conquistate durante la Grande Guerra Imperiale davano i loro frutti e i cittadini ricevevano 3045 Sporecrediti di stipendio mensile.

Ma nelle stanze del Palazzo Imperiale, i senatori rettiliani discutevano del piano G99 e di come attuarlo. Visto che i Grox amano la distruzione venne ideata una nuova arma, così potente da distruggere un pianeta. L'ordigno era così grande e così complesso che doveva essere installato su un'astronave enorme.

Così diversi tecnici e scienziati lavorarono sugli schizzi di quest'arma mortale. Uno di loro, tornato a casa vide il figlio guardare l'episodio IV di Star Wars: Una Nuova Speranza e quando vide la Morte Nera li venne l'idea di costruirla per davvero. Mostrò una foto della Morte Nera al suo superiore il professor Artiglietti che si stupì talmente tanto che lo promosse e mandò la foto all'Imperatrice in persona, che commissionò subito la costruzione di questa colossale opera. Ci vollero due anni di duro lavoro, ma alla fine la Morte Nera fu pronta per essere usata.

Si decise di distruggere un pianeta innocento vicino ai Grox, così che notassero la loro potenza. Il pianeta fu distrutto, ma i Grox non notarono niente. Chi invece notò qualcosa furono l'Impero Wubble e (non ci crederete) un'Impero Rettiliano. La scoperta di questo secondo Impero Rettiliano fece scandalo, tanto che l'Imperatore Sarchoton Mendelor, marito dell'Imperatrice Irenes Suchus, decise di conquistarlo insieme anche all'Impero Wubble.

L'entrata nel Mondo delle Avventure GalatticheModifica

Per vedere più d vicino delle creature, i Rettiliani facevano scendere una proiezione di loro stessi sul pianeta. Da lì guidavano loro stessi la proiezione per osservare gli animali.

Ma dopo l'invenzione del teletrasporto tutto cambiò.

Entrarono in commercio nuove tecnologie portatili con le quali socializzare, combattere o proteggersi. Queste tecnologie permisero l'entrata nel campo bellico dei soldati, che non erano mai stati usati in campo di battaglia, poichè le battaglie fino ad allora si combattevano nello spazio con le astronavi. Con questi nuovi strumenti i soldati vennero potenziati e pronti per una battaglia terrestre.

Soldato Rettiliano

Un soldato Rettiliano con la divisa tipica

Con questa tecnologia i Rettiliani si fecero ben presto degli amici, come nel caso dei Blaster, alieni di bassa statura che portavano sempre una maschera.

La Rivoluzione BlasterianaModifica

La Rivoluzione Blasteriana scoppiò sul pianeta Blasteria. Il popolo, stanco di obbedire al proprio Zar (Imperatore), si ribellò e si divise in due fazioni:

  • I Bombavichi: erano capeggiati da Leonin e volevano la fine della guerra tra Blasteria e Garmadonia.
  • I Moschettovichi: Volevano continuare la guerra, perchè ci tenevano all'orgoglio della nazione.

In tutto questo trambusto, lo Zar, erano segregato nel suo palazzo. Non poteva uscire, poichè le strade pululavano di gente che gli voleva male e che voleva liberarsene.

Per fuggire inviò una richiesta di soccorso ai Rettiliani, suoi amici fidati e alleati, per fuggire dalla capitale, San Blasterburgo. Così i Rettiliani inviarono Nelsius Oregon a Blasteria e con il suo aiutò lo Zar riuscì a fuggire e a sopravvivere, mentre Leonin prendeva il potere in tutta la Blasteria e la spartiva con Starkin e Tronky.

La Rivoluzione FucilanceseModifica

Dopo la Rivoluzione Blasteriana ci fu un'altra rivoluzione, quella Fucilancese.

Anche in questo caso era il popolo, ma soprattutto la povertà, che pretendeva ciò che da tempo bramava: la fine della monarchia. Questa volta i Rettiliani corsero in aiuto del popolo e uccisero il Re Luicile XVI.

Il popolo fondò la Repubblica Fucilancese, con a capo un consiglio di tre persone, il Triumvirato pungnarigino, dal nome della città sede del triumvirato, ovvero Pugnarigi.

La creazione dei Suerec e l'Impero odiernoModifica

In seguito agli sviluppi tecnologici, gli scienziati rettiliani crearono uno strumento in grado di far progredire le specie molto più velocemente.

Per testare questo congegno conosciuto con il nome di Monolito, una spedizione venne mandata sul pianeta Rotersky, dove le onde emesse dal monolito fecero progredire una creatura molto piccola imparentata con le amebe: i Suerec.

Questi esserini sono molto piccoli, ma sono così teneri che l'Impero Rettiliano ha deciso di prenderli sotto la loro ala e di farli espandere.

Suerec (1)

Un Suerec nella Fase Spazio. Non ha vestiti perché non può cucirseli

E da allora, questi due imperi sono diventati grandi alleati ed amici, fino ad oggi.

L'Impero Rettiliano odierno è basato sulla Filosofia degli Zeloti e il loro motto è:

"Il denaro è bene, ma la conquista è meglio"

A capo dell'Impero ci sono Irenes Suchus e Sarchoton Mendelor. Sotto di loro ci sono i Senatori, il cui scopo è riunirsi in Consiglio per prendere decisioni importanti riguardanti il dichiarare guerra a un altro impero oppure intensificare il commercio di spezia.

La capitale è Reptilia, il pianeta padre Dinopia e la stella madre è Banos-4.

Relazioni con i GroxModifica

Per ora sembra che i Rettiliani non siano interessati a migliorare i rapporti con i Grox. Tuttavia, secondo i registri TOP Secret, se distruggeranno altri 2 pianeti innocenti, infrangeranno il Codice Galattico e potranno ricevere la benevolenza dei Grox e circolare liberi nel loro territorio.

La CostituzioneModifica

Scritta al momento della creazione dell'Impero, essa recita:

Costituzione Rettiliana                                                                             5 Otticembre 999.278

Essendo noi consapevoli della difficoltà che richiede l'amministrazione di un così vasto impero, promulghiamo oggi,
Saturnedì 5 Otticembre 999.278, la nostra Costituzione.
Art.1 - Ogni cittadino è uguale.
Art.2 - Tutti noi giuriamo di rispettare il Codice Galattico.
Art.3 - La legge è uguale per ogni singolo individuo. Chi trasgredirà una legge sarà perseguibile.
Art.4 - Il nostro Imperatore, chiunque egli sia, si dovra impegnare nel mantenimento della felicità dei cittadini.
Art.5 - Ogni decisione sara presieduta da un Governo imparziale.
Art.6 - Non c'è altro da aggiungere.
                                                                                                   Firma dell'Imperatore
                                                                                                           Irenes Suchus

AnatomiaModifica

I Rettiliani sono di corporatura robusta e anche se possiedono busto, braccia e gambe umane, sono 3 volte più forti di un uomo.

SensiModifica

La vista dei Rettiliani è molto sviluppata e permette loro di godere di un'ottima visione notturna. L'olfatto è sviluppato quanto quello di un segugio e inoltre possiedono un gusto eccezionale. L'udito è fortissimo, mentre il tatto è uguale al nostro.

Apparato scheletricoModifica

L'apparato scheletrico rettiliano è un miscuglio di ossa umane per quanto riguarda il busto e gli arti, mentre la testa è composta da un cranio di coccodrillo. La dentatura è forte per poter masticare la carne di cui vanno ghiotti.

Le loro mani possiedono 4 falangi, o dita, con artigli affilati. I piedi invece sono quelli di un Velociraptor, con il classico artiglio a falce sul secondo dito.

Apparato muscolareModifica

I muscoli di un Rettiliano sono 3 volte più potenti di quelli di un'uomo. Ciò è dovuto al fatto che i loro antenati preistorici si allenavano molto per scoraggiare le altre tribù. Da allora ogni Rettiliano che si rispetti tiene il fisico ben allenato e ogni anno viene organizzato in una città a caso il concorso "Chi vuol essere Mr. Muscolo", a cui partecipano molti atleti olimpionici.

Sistema nervosoModifica

Per coordinare un corpo in così buona salute e per far lavorare bene tutti quei muscoli, il Rettiliano medio possiede un sistema nervoso in grado di coordinare i movimenti e i pensieri 2 volte più velocemente di quanto faccia un uomo. Sono molti infatti i Rettiliani che riescono a calcolare velocemente e a risolvere complicate equazioni.

Battaglia fra Intelligentoni

Galvan, il pianeta dove si sono svolte le Geniolimpiadi

Apparato respiratorioModifica

Uguale a quello umano, ma con una marcia in più.

Apparato digerenteModifica

L'apparato digerente dei Rettiliani deve essere in grado di smaltire tutto il cibo che mangiano durante la giornata, il che non è molto, visto che mangiano solo carne e, talvolta, uova.

Apparato escretoreModifica

E' forte il doppio rispetto a quello umano, poichè devono smaltire molto cibo, perlopiù carne.

Apparato riproduttoreModifica

Uguale a quello umano.

EdificiModifica

Gli edifici rettiliani possono essere di diverso tipo in base al tipo. Tutti gli edifici si suddivivdono in:

Municipi- Sontuosi come palazzi reali, i municipi rettiliani sono opere architettoniche tra le più imponenti mai viste. Non tutti i municipi però sono usati dai politici: nelle colonie con una tendenza molto devota alla religione, le chiese diventano municipi e quindi centri di potere attraverso i quali la Chiesa Rettiliana espande i suoi poderi. 

Imperial Palace

L'Imperial Palace si trova solo su Dinopia. Quello di Reptilia è la sede dell'Imperatrice.

Case- Le case rettiliane sono tendenzialmente piccole ma accoglienti, poichè i Rettiliani preferiscono il semplice all'ultra tecnologico quando si tratta di costruire abitazioni.

Intrattenimento- Gli edifici dove i Rettiliani vanno a spassarsela vanno da semplici taverne e pub agli zoo dove si possono vedere animali provenienti da ogni angolo dell'Impero Rettiliano e anche non. Un edificio di intrattenimento che va di moda è l'Arena Petranaki.

Fabbriche- Possono essere semplici officine e falegnamerie, ma ci sono anche miniere a cielo aperto oppure laboratori con centri di clonazione per soldati.

VeicoliModifica

Terrestri

  • AAT
  • AAT della FDM
  • AT-AT
  • AT-ST
  • Cannone A-250
  • Carro merci
  • Carrozza del Cardinale
  • Carrozza del Papa
  • Cingolato Jawa
  • Droide carro armato IG-227
  • Droide comandante OOM-9
  • Droide da Astromech
  • Droide da battaglia
  • Droide da lavoro
  • Droide da sorveglianza
  • Droide di supporto NR-N99
  • Droide ragno autoguidato OG-9
  • Droideka
  • Elemammuth
  • Maximus
  • MMT
  • Moto ruota personale Tsemu-6
  • MS-ATT
  • Nuova spazzola
  • Repuplic Troop Transporter
  • Sacco del ghibelliere
  • Sonda terrestre
  • Spazzola
  • STAP
  • T0 Reptilium
  • T0 Rover
  • Tarasco commerciale
  • Tomb rover
  • Torre cannoniera
  • Torretta mitragliatrice
  • Tri-droide
  • Trivellatore
  • Volcanobot

Marini

  • Barca commerciale
  • Barca Imperiale del Drago
  • Distruttore Hypnobrai
  • Galacolossus
  • Galea chiericia
  • Galeone
  • Nanodrillus epico
  • Nautilus
  • Rettisub
  • Supersub
  • Underwater rover

Velivoli

  • Airbag volante
  • Autorità dei Cieli
  • Carro dragone
  • Dinocolonus
  • Gondola alata
  • Gufo cosmico
  • Il Verbo di Spode
  • Mega UFO pattugliatore
  • Mongolfiera

AstronaviModifica

  • Aeronave ribelle
  • Alliance
  • Arc Hammer
  • ARC-170
  • Aviatore meccancio d'assalto
  • Caccia N-1
  • Cannone Galattico
  • Capsula T0
  • Capsulian
  • Chimaera
  • Corvetta Marauder
  • Corvetta pirata
  • Devastation
  • Dinopy
  • Disintegratore stellare
  • Dreadnaught
  • Droide Trighfighter
  • Droide Vulture
  • Eclipse
  • Eidolon
  • Errant Venture
  • Executor
  • Eye of Palpatine
  • Flotta di UFO
  • Fregata DP20
  • Fregata stellare di classe Munificent
  • Immobilizer 418 a due sfere
  • Immobilizer 418
  • Incrociatore modulare taskforce
  • Incrociatore Tartan
  • Invisible Hand
  • La Morte Nera
  • Leviathan
  • Lone Scout A
  • Lone Scout A-2
  • Lusankya
  • Malevolence
  • Maxi satellite orbitante
  • Mercantile di Coruscant AA-9
  • Millenium Falcon
  • Mini Bombaridere TIE
  • Mini Caccia TIE
  • Mini Intercettore TIE
  • Modulo T0
  • Morte Nera II
  • Nave Madre Pirata
  • Nave Portacaccia
  • Nave prigione Kiltrin
  • Nave prigione Lictor
  • Navetta T0
  • Pale eoliche per venti solari
  • Pattugliatore leggero Law
  • Piattaforma d'assalto maxi
  • Piattaforma d'assalto media
  • Piattaforma d'assalto mini
  • Piattaforma misssilistica pesante
  • Port Clone
  • Retstok
  • Rettilier
  • Rettinger
  • Shaity
  • Spiritello col Jet-pack
  • Sputlian 1
  • Star Destroyer 2
  • Star Destroyer Acclamator II
  • Star Destroyer Imperial I
  • Star Destroyer Venator
  • Star Destroyer Victory
  • Super Star Destroyer Imperial
  • T0 Lander
  • T-65 X-Wing
  • Terlio V
  • Twilight
  • Vascello Pirata

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.