FANDOM




PAGINA IN COSTRUZIONE----

PerseusModifica

Perseus

Perseus civilizzato

I perseus sono degli organismi carnivori senzienti. Il loro pianeta natale è Persia e si trova nel terzo braccio della galassia, relativamente vecino alla Terra. Il loro motto è "meglio 5 leoni che si battono per l'onore che 500 pecore che si battono per il denaro". Oggi hanno praticamente l'eternità grazie all'introduzione dell'anti-gene della vecchiaia e possono morire solo per alcune malattie e per assasini, anche se restano comunque i cloni.

AnatomiaModifica

I Persiani presentano un corpo prevalentemente umanoide. Infatti hanno due paia di arti. Essi però presentano un paio di ali piumate e possenti. Gli occhi sono laterali ma possono essere girati frontalmente. Lo scheletro è molto robusto tranne nelle braccia, dove però c'è spazio per la massa muscolare. Essa è molto ampia, infatti un perseus normale può correre fino a 130 km/h e volare a 200 km/h. Tale

Spore 2012-04-22 14-12-10

Scheletro perseus

efficienza fisica è favorita dal doppio numero di cuori e di polmoni. I cervelli sono cinque e permettono una risposta di 0,0001 microsecondi, mentre quella umana è di 0,1 secondo (equivale a circa 10 microsecondi). La pelle era blu-viola per permettere la rifrazione dei raggi UV, numerosi nel pianeta in cui si è sviluppato.  A differenza della maggior parte di altre specie senzienti aliene, i Persiani hanno esmplari femminili e maschili.

Gli antenati evolutivi cellulariModifica

Grazie al progresso nel campo della paleontologia, gli studiosi oggi hanno confermato con certezza la specie da cui si sarebbe evoluta i Perseus. La cellula non esiste in più, quindi ogni probabilità di specie parallele è stata eliminata. La specie è stata chiamata "persensis". Al momento non si hanno molte conoscenze sulla sua figura, ma elaborazioni al computer saranno preste riportate.

PreistoriaModifica

Spore 2012-04-22 16-26-23

Scenario- Era Winter

Quando la specie perseus non era senziente, era molto più bellicosa. Infatti erano i carnivori dominanti e al vertice della catena alimentare insieme ad gli epici. Tra questi ci si combatteva molto per il predominio delle specie. Gli epici riuscivano a vincere anche tre individui , ma quando essi cacciavano in branco la loro tattica era molto alta e perciò spesso vincevano i Perseus. Durante la fase pre-senziente, ci fu un periodo di cent'anni in cui un asteroide, X-LR8, aveva notevolmente abbassato la temperatura media nel pianeta. Le creature epiche ed altre specie rivali perirono, ma i perseus sopravvissero. Infatti il loro metabolismo è molto veloce con il caldo (tipico del pianeta) ma quasi si

blocca con il freddo, permettendo di non mangiare per mesi. In più i due cuori e i quattro polmoni permettevano un alta efficienza termica, e grazie alla pelle non veniva dispersa. Anche l'assenza degli escrementi e quindi della dispersione termica ha permesso la sopravvivenza a questa specie. Durante quest'era i perseus hanno vissuto nelle caverne dove erano conservate i cadaveri degli altri animali. Propio qui scopriranno il fuoco, grazie al quale passerrano nello stadio senziente. L'era "Winter" fu essenziale per lo sviluppo senziente della specie.

Storia tribaleModifica

La storia dei perseus inizia dai più antichi scritti dei Persiani. Differentemente dalle altre specie, i perseus hanno imparato la scrittura da dopo poco l'inizio dello stadio senziente, perciò conosciamo molto bene la loro storia. La lingua è rimasta inalterata e non necessita di traduzioni.

TribùModifica

Spore 2012-04-22 11-46-21

Totem tribù

A differenza degli altri stadi, la civiltà dei perseus in questa fase era molto pacifica. Poichè per un buon periodo di tempo non trovò rivali, non dovette sviluppare oggetti bellicosi e per quasi la totalità dell'era la prosperità e l'arte progrediva velocemente. Dopo essersi alleata con quattro tribù (Foresta, Marrone, Blu e Rosa) le tribù persiane trovarono una grande coalizione nei pressi dell'equatore. Essa era molto sviluppata, e inizialmente ci furono buoni rapporti. Dopo decenni di convivenza però predoni ladri avevano rubato del cibo dalla tribù, creando un clima di tensione. La tribù rossa era sul punto di dichiarare guerra, ma il conflitto scomparì dopo le azioni dei diplomatici. Queste sei tribù si unirono e fondarono la città di Persia, la prima ad esserla fondata.

Costumi e usanzeModifica

I costumi dei perseus tribali avevano una certa importanza nella vita sociale. Era molto sviluppata la pesca, perfino più della caccia, anche se questa era molto rilevante. Nonostante le abitudini carnivore, come abbiamo già detto, avevano abitudini pacifiche e colloquiali. Spesso si riunivano nelle tribù per discutere di argomenti interresanti. Non credevano a particolari religioni e non erano interessati, visto nei progressi scentifici.

EdificiModifica

Gli edifici erano perlopiù capanne fatte da pelli di animali, ossa e legno. I perseus non avevano avuto asce o lancie nel loro repertorio, ma ne hanno possedute alcune durante il clima di tensione con la tribù rossa.

Capi tribùModifica

I capi tribù non erano generalmente ereditari, venivano eletti direttamente dai membri. In questo non influivano le altre tribù pur essendo il loro capo spirituale (e effetivamente politico). Non avevano pieno potere ma erano molto influenti. Venivano anche definiti sciamani e possedevano alcuni poteri. Avevano un bastone con un teschio che emanava luce dagli occhi. Secondo gli antichi scritti, esso possedeva antichi poteri. Nel Glorioso Museo Imperiale è costudito con molto accuratezza, poichè potrebbe rilevare veramente dei poteri potenti, oltre al fatto che ha un valore inestimabile.

In ordine cronologico ecco i capi tribù che furono in carica

  • Jaikomal (475-638)
  • Tourho (639-893)
  • Kailokasos (894-1023)
  • Yubalah (1023-1244)

Non ci furono assasinamenti, forse nel caso di Kailokasos che ebbe una morte prematura e non del tutto certa, ma anche quella teoria non è molto approvata dagli esperti.


Storia PerseusModifica

AcrereimoModifica

La prima città ad essere fondata fu Persia. L'anticipo della fondazione fu senz'altro d'aiuto hai perseus. Le prime civiltà ad essere fondate nel continente Acrereimo furono Pieromia e Mervera, due città commerciali e già precedentemente alleate ai Persiani come "Confederazione Tribale". Tali città favorirono economicamente Persia, rendendola più potente. A solo 500 anni di distanza Persia era una città con influenza commerciale dominante e con una flotta massimale. Dato il sovraffollamento di Persia, il consiglio democratico aveva stabilito di acquisire la prima città. La conquista della città di Mervera fu soprattutto commerciale e politica. Stessa sorte ebbe Pieromia, che fu acquisita dalla Nazione Viole (persia).Dopo la conquista di Mervera i scambi commerciali ebbero un notevole incremento, e ci furono diverse conquiste di estrattori. La città rimasta sul continente Acrereimo fino allora conosciuto era Sercino, appartente alla nazione Azzurro. Tale nazione rimase indipendente per lungo tempo, ma Persia richiedeva una maggiore difesa delle merci e delle rotte commerciali, cosa che solo Sercino poteva offrirgliela. Al prezzo di 10.000 Sporocrediti Sercino fu dichiarata città del controllo dei commerci. Per altro tempo ci fu un distacco, ma dopo poco la nazione Azzurro divenne parte integrante della nazione viola. L'intero continente passò alla nazione viola. La ricerca di nuovi patner commerciali spinse gli esploratori a percorrere rotte sconosciute.

Frazione LoroniModifica

Il primo continente scoperto, Loroni, era pieno di commercianti, tanto che gli esploratori furono partiti subito ad informare il consiglio in carica. Dapprima ci fù un pò di diffidenza dei nativi, meno progrediti, ma poi la nazione viola si fece avanti e riuscì a conquistare commercialmente tutte le città. Il continente non era molto distaccato, solo un breve stretto li divideva e perciò si potè affermare di essere parte integrante di Acrereimo (proclamato così in seguito).

I due continentiModifica

Grazie alla diffusione delle navi, la nazione viola ebbe il contatto con il continente Gilo. Furono molto sorpresi di trovare una specie identica all'infuori del continente, e perciò si chiese se c'era la possibilità di trovarne altri. In quel continente il dominio era della nazione verde, che comandava tutto il continente. Dopo pochi contatti, non si seppe più niente e gli esploratori si misero alla ricerca di un altro continente poichè oltre al fatto che si voleva fare un completo mappamondo dettagliato e preciso, la nazione verde non era molto favorevole ai commerci. Dopo non poco, fu trovato un nuovo continente: Naslò. La nazione viola si era messa in contatto per una rotta commerciale con le due civiltà commerciali ed esse approvarono. La richiesta fu data anche alla nazione lilla, ma essa rifiutò offendendo la nazione. Alcuni consoli avevano proposto una dichiarazione di guerra, ma il Gran Consiglio disapprovò e la crociata dei commerci andò avanti. Alla fine la nazione blu era diventata una potente alleata della nazione viola, e quindi furono istuate alcune ambasciate sul luogo. La nazione lilla era però contraria all'ateità della nazione blu e così fu conquista la città Cheisa e furono distrutte le ambasciate della nazione viola. Rimase ancora Isarmo, che fu aquistata a basso prezzo per permettere la sopravvivenza dei cittadini della nazione blu. La nazione viola voleva sempre rivendicare la conquista degli alleati, la distruzione della ambasciate e l'offesa ricevuta, ma nessuno aveva il coraggio di farsi avanti. Essendo un gruppo democratico, certi consoli proposero l'elezione di un presidente per gestire al meglio le città, accompagnato dal senato. I voti permisero l'elezione e così, Ambor I fu eletto presidente della nazione viola.

Ambor I e la dichiarazione della Guerra NeraModifica

Dopo l'elezione di Ambor, si costatò che la nazione lilla era la più potente sul globo. Dopo alcuni giorni dalla dichiarazione di guerra dalla nazione lilla a quella verde, il presidente ambor ricevette un messaggio che richiedeva "Abbiamo bisogno delle vostre forze, uniremo le vostre bandiere contro la nazione verde?" . Alcuni senatori proposero la richiesta di denaro, quello fu la scelta più votata, ma Ambor, che aveva il comando semi-assoluto sulle guerre, presentò una conferenza nella quale disse: "Il nostro "ex-nemico",la nazione lilla, ci ha proposto di unirsi al loro nella guerra contro la nazione verde. La nazione lilla, odiernemente, è quella più potente. Potremmo essere ricompensati con denaro, città, spezia e ogni bene immaginabile... ma non con onore. E l'onore va messo in primo luogo. Noi non siamo pecore smarrite, noi siamo leoni feroci. Anche se in minoranza, noi abbiamo uno scopo per vincere e ciò ci rende forti. Ricordate, anche quando morirò, tramandate sempre queste frasi:

meglio 5 leoni che si battono per l'onore che 500 pecore che si battono per il denaro."

Dopo questa conferenza Ambor I fu stato elevato al massimo grado per un presidente di una nazione democratica e aveva molto potere. Ambor contattò la nazione verde e le due nazioni divennero alleate.

Spore 2013-07-15 12-41-02

Immagine storica della Guerra Nera

La Guerra NeraModifica

La guerra nera è tra le più grandi guerre avvenute nel pianeta Persia. La nazione lilla (la più potente e la più numerosa) contro la nazione viola e quella verde. Dopo la coalizione dell'alleanza viola e quella verde, Ambor I e il leader della nazione verde, Fryden, erano molto contenti di unirsi poichè sotto le vestigia di due imperi, uno, per quanto numeroso sia non può fronteggiare due attacchi laterali ben organizzati. Gli investigatori dell'alleanza verde riuscirono a trapelare un informazione molto importante. Alcuni progetti della nazione lilla avevano progettato un veivolo in grado di volare e avere un efficienza maggiore di 3 volte quella dei veivoli marini e di 5 di quelli terrestri. Il veivolo però richiedeva la conquista di una altra città, sia per motivi economici sia per spazio (richiedevano grandi fabbriche). Ben presto i due leader vennero a sapere anche del proggetto dell'attacco di Mervera, scalo commerciale privo di difese. In pochi giorni tutte le forze difensive vennero concentrate lì, mentre quelle offensive, più numerose, vennero distribuite di città in città. In più delle stazioni erano messe nei puntì più critici e segnalavano la direzione dell'attacco. Ma era tutto un controspionaggio. La nazione lilla aveva il 70% della flotta concentrata nella città più vicina a Sercino, molto lontana. Vi erano stazionate solo 4 veicoli, e non è detto che il tempo avrebbe permesso la ritirata per segnalare l'attacco. Nessuno pensò ad un attacco lì, visto che le torrette erano ben 4. L'effetto fu devastante. Nel primo attacco la città fu conquistata e ben 600.000 perseus furono uccisi. La notizia ebbe luogo a Ambor solo dopo un controllo di pattuglia. Per 30 anni è continuato tra conquiste e riconquiste, per un totale di 6.000.000 di morti. Le azioni decisive di Fryden e Ambor riconquistarono tutte le città perdute tranne Mervera, ormai punto di riferimento della guerra. La battaglia decisiva avvenni lì e durò 18 anni. Ambor e Fryden sapevano bene che vincere Mervera era la loro ultima speranza, ma non si poteva fare un attacco diretto. Così mandaro una falsa segnalazione e 2/3 dell'esercito si spostò da Mervera. La città fu riconquistata e dopodichè, l'assenza totale della flotta della nazione lilla, la lega verde-viola vinse la guerra. Ci furono in totale 7.000.000 di morti e 48 anni di guerra interminabile.

La Guerra dell'UnioneModifica

Terminata la guerra nera, le due nazioni vissero pacificamente tra commerci e scambi culturali. Dieci anni dopo, però, una congiura della nazione lilla uccise il leader Fryden. Intorno al luogo dell'assasinio si era trovato un concittadino della nazione viola e fu ingiustamente accusato. Nonostante il duro lavoro dei democratici, solo qualche giorno dopo, la nazione verde e viola furono in guerra. Entrambi avevano una flotta aerea, e avevano lo stesso numero di città. Questa guerra era principalmente combattuta con le flotte e quindi non ci furono molti cittadini morti. Tutta via questa guerra è stata molto combattuta e le due superpotenze combattevano accanitamente. La guerra però non durò molto poichè le due nazioni erano amiche e non se la sentivano di combattere, quindi si riunirono nella bandiera Viola (a ognuna delle due fu concesso di "mettere" qualcosa, alla naziole Viola fu concesso di mettere come forma di governo la democrazia mentre a quella Verde fu concesso di mettere la religione). Durò solo 2 anni.

La conquista dello spazio e la creazione dell'imperoModifica

Quarant'anni dopo l'unificazione, la prima sonda, K-6, fu mandata nello spazio. Essa fu molto utile perchè era in grado di stabilire le condizioni dello spazio,quasi sconosciute fino ad ora. Grazie alle analisi, fu progettata l'astronave "Adamantino". La sua costruzione durò 4 anni. In questi quattro anni molte sonde sono state mandate nei pianeti attorno, ma nulla fu scoperto. Solo all'ultima sonda prima della completazione, J-8, furono state scattate delle foto sul pianeta Botta-2, dove vi erano presente forme di vita vegetali e pareva che ci fossero alcuni scheletri. Dopo questa scoperta il capitale investito fu triplicato e le costruzioni terminarono 3 mesi dopo. Dopo la morte di Ambor , fu tornata la democrazia. Essa però aveva delle falle e la corruzione era facile con essa. Perciò ad un convoglio fu deciso di portare la formazione del governo ad impero. Tutti approvarono, e le votazioni furono immediate. Dopo solo due giorni dal radicale cambiamento Perseo I fu eletto Imperatore dell'impero Persiano.

La prima coloniaModifica

Dopo 5 mesi dell'elezione, Perseo fece installare un motore interstellare a curvatura all'astronave Adamantino e ne divenne comandante. Nella prima esplorazione nel pianeta Botta-2 si trovò un astronvae distrutta ed insieme ad essa delle coordinate e dei missili protonici. Questa scoperta, analizzata poi dai scienziati, avvelocizzò di molto la progressione dell'impero. Le coordinate in memoria furono raggiunte e si trovò il pianeta di nome Pava. Perseo fu molto sorpreso nel trovare la spezia di un altro colore, la spezia blu. Questa scopertà interessò molte aziende e i finanziamenti sbocciavano. Dopo solo 1 anno dalla scoperta, visto l'interesse commerciale e le condizioni simili al pianeta natale, Pava fu colonizzata. Dopo questa scoperta, visto lo spreco di tempo per il trasporto della spezia, fu inventato un teletrasportatore automatico per la spezia. Anche la stiva fu ampliata e l'astronave fu dotata di scanner e radar.

La rapida espansione dell'imperoModifica

Perseo I investì i capitali in tre cose: terraformazione, conquista, colonie. Per lui erano le tre basi per fare crescere un impero. Grazie a Perseo I l'impero persiano crebbe fino alle 7 colonie. Quello era un grande passo e le città erano più che fiorenti. Perseo poi scoprì dei medicinali nei altri pianeti e dopo 10 anni di ricerchè si stabilì che un Perseus poteva essere immortale alle malattie (tranne alcune) e alla vecchiaia. Questa scopertà incrementò di molto la soddisfazione della popolazione e le produtività sono stata raddopiate, insieme alla popolazione. A Perseo I non piacque la filosofia degli zeloti, reputandolo infame e cambiò (al prezzo di 5.000.000 di sporocrediti) la filosofia dei Perseus e dichiarò l'impero Persiano un impero cavalleresco e imperiale. Pultroppo alcune sette spodastiche uccisero Perseo, ma questa fu un azione al popolo non piacque per niente e le sette furono perseguitate fino alla loro distruzione. Dopo la morte di Perseo, proclamato il Grande, fu eletto Eres Il terribile che in particolare, dichiarò guerre contro impero Hoggiraptoe, Volatile,The vulture. I 3 imperi attaccavano imperi appena nati, favorivano la corruzione, l'anarchia e altro. Tutti questi imperi andavano contro la filosofia dei Perseus e perciò eres II dichiarò imminente guerra. Queste guerre portano prosperità nell'impero e presto raggiunge le 15 colonie. Una volta terminate le guerre l'impero Perseus aveva ben 25 colonie. Le guerre non erano molto sanguinose: una rapida conquista dei Perseus sottomotteva in poco tempo gli imperi. Grazie alla loro filosofia, i Perseus facevano sempre rimanere una colonia all'impero conquistato e ad esso donavano denaro e si complimentavano per la guerra fatta. Spesso però questi imperi vollero unirsi all'impero Persiano. Grazie a questo i Perseus ebbero ben 10 colonie T3. Dopo queste conquiste, ci fu un periodo di pace e prosperità e i capitali delle colonie arrivò a 7.000.000 mentre nel pianeta natale a 15.000.000. Dopo 100 anni dalla morte di Eres, al trono passò Koltsay. Esso era molto incuriosito dal centro della galassia e organizzò una spedizione con i Grox.

La congiura e l'assasinio di KoltsayModifica

Koltsay fece ogni investimento per il progresso della terraformazione e del esplorazione tramite motere interstellare. Alla fine della conquista dei Filioni, i Perseus ebbero la conoscenza del Worwhole, ovvero un buco nero che passa dall'altra parte della galassia. Koltsay investì 1.500.000 sporocrediti per ottenere una nave in grado di attraversarla, e riuscì nel suo scopo. Flotte di esploratori vennero a passare il buco nero SML-8946 e dopo averlo attraversato trovarono i Grox. Koltsay non aveva nessuna intenzione di dichiarare guerra e perciò mandò degli ambasciatori dalla parte Grox. Questo non piacque hai consoli e perciò venne assasinato solo dopo 5 giorni.

La Guerra della Morte, il Grande declinio e l'esilioModifica

Koltsay aveva fatto dei danni irreparabili. Dopo il ritiro degli ambasciatori, i Grox si interessarono all'impero: scoprirono enormi quantità di spezia, sporocrediti e ogni bene saccheggiabile. Inoltre, l'impero era troppo cresciuto e poteva essere pericoloso. I Grox inviarono quindi una flotta composta da 1200 incrociatori 2500 ammiraglie 3000 bombardieri 6000 astronavi da fanteria leggera . Quasi nessun impero poteva fronteggiare quell'incredibile flotta. Nel disordine politico per l'elezione dell'imperatore, l'impero è imploso.

Il declinio dei persiani Modifica

I persiani furono esiliati "a vita" nel pianeta Terminus ai confini della galassia grazie al doveroso lavoro dei diplomatici. Le astronavi sono state distrutte e l'impero inevitabilmente si spezzettò in stati, in seguito degradò la tecnologia. Si passò di nuovo alla fase civiltà.

Le guerre erano interminabili e colossali, era un periodo molto turbolento. I diplomatici servivono a scatenare guerre diplomatiche, i civili a guerre civili, i politici a guerre politiche. Ma ancora, la "nazione Lilla" si domostrò di dominare. Dopo un periodo di guerre e tregue durato cent'anni, il pianeta si riunificò. Le vecchie tecnologie vennero riscoperte e quindi si passò a uno stato più evoluto. Grazie a gli imperi vicini, si seppe che i Grox non controllavano nessun pianeta del settore dove era posto il loro pianeta natale e dunque si riandò a "conquistare" il pianeta natale.

CRE Perseus-100dd894 sml

Perseo Il Celestiano nella sua Astronave

L' ascesa celestianaModifica

Una volta ritornati, i Perseus trovarono soltanto 2 degli 14 imperi prima presenti e anche notevolmente ridotti dalla "passata" dei Grox. I pianeti erano rimasti però fertili, così per Perseus II l'Onnipotente Celestiano (imperatore attualmente in carica), fu molto facile creare delle colonie ed espandersi molto velocemente. I scienziati trovarono oasi di conoscenza nelle rovine e molti progetti segreti e tecnologie vennero prese dagli ex imperi. La spezia andava a gò gò e in più trovando reliquie importantisssime il capitale dell'Impero salì alle stelle (in tutti i sensi). I due imperi rimasti vollero entrare a far parte dell'Impero Celestiano Persiano e dopo solo 10 anni di potere l'imperatore porto l'impero a 45 colonie (23 T3, il resto T2 grazie anche hai progressi in  terraformazione), a altissimi livelli di conoscienza (furono trovate certi manoscritti e enciclopedie inedite di autori importantissimi), ed ha un capitale enorme (trilioni di miliardi di sporocrediti). Investì moltissimo nell'ampliamento e miglioramento dell'astronave, un modello in uso standard per tutto l'impero: la Perseus's Starship.

Spore 2013-07-15 12-32-43

Un modello della Perseus's Starship

Inoltre, gli astrobiologi migliorarono le conoscienze a tal punto da poter far progredire come i Perseus civiltà allo stato tribale. I depositi di spezia furono ampliati, e nonostante ciò rimaneva sempre sovrapproduzione. Intanto, nei laboratori segreti dell'Impero, si stavano progettando armi molto avanzate tecnologicamente. 

Rapporti con i GroxModifica

Dopo la semi-distruzione da parte dei Grox dell'impero, i Perseus sono stati tendenti a tenersi all'oscuro a questo impero. Ma, Perseus Il Celestiano, aveva deciso di fare una campagna militare vicino alle zone collegate dal buco nero SLG-133D94b. L'esercito era ancora in preparazione, ma pare che i Grox ne sono venuti a sapere, mandando un esercito molto simile a quello che provocò il declinio dei Persiani. Tuttavia, grazie alla tattica militare di Perseus L'Onnipotente Celestiano e l'impero fiorente, riuscì a contrastare la flotta dei Grox. Nonostante ciò si persero tre pianeti molto importanti, di cui due al livello T2. Anche il pianeta natale, Persia, subì un brutto colpo, ma riuscì a recuperare in fretta lo splendore precedente.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.