FANDOM


I Thrawnder sono una specie senziente del pianeta Wichtenstein nel sistema di Sabina.

TassonomiaModifica

Dominio: Eukaryota

Regno: Animalia

Phylum: Chordata

Classe: Bellumalis

Ordine: Superarmatum

Famiglia: Furiosomalidi

Genere: Raptorius

Specie: Raptorius violentacus

StoriaModifica

Fase CellulaModifica

I Thrawnder si evolsero da una cellula dapprima carnivora, ma che, col passare del tempo, mutò la sua dieta, divenendo onnivora.
Thrawnder

La Cellula Thrawnder

Non si sa molto di questa Fase evolutiva, ma in compenso sappiamo come era fatta la cellula che ha dato origine ad una delle razze più aggressive della Galassia (dopo i Grox, naturalmente).

Fase CreaturaModifica

"Sbarcato" sulla terraferma, l'antenato del Thrawnder si presentava come una creatura serpentiforme con un occhio solo e una bocca a forma di cannuccia.

Thrawnder(0)

Un Thrawnder della fase creatura.

Si evolse in fretta, acquisendo dapprima le zampe, poi delle parti difensive e infine una postura quasi eretta. Ci vollero tuttavia centinaia di milioni di anni, prima che la specie assumesse l'aspetto odierno. In questo lasso di tempo, i Thrawnder divennero i dominatori del continente dove vivevano, cacciando senza sosta le altre creature. Pur essendo onnivori, la caccia era un'attivita salubre per loro: i capibranco venivano scelti tra coloro che avevano portato al nido il maggior numero di prede.

Non mancavano, tuttavia, i nemici naturali di questo temibile "predatore". Uno di questi era sicuramente il Pinevant, un enorme insetto, simile alla mantide religiosa, con due teste aventi una bocca ciascuna. Intorno alle bocche vi era un circolo di occhi. Come se non bastasse, questa creatura aveva conosciuto un'espansione simile a quella del Thrawnder, il che la rendeva, insieme a quest'ultimo, una delle specie più numerose del continente; antichi fossili testimoniano addirittura la presenza di Pinevant epici, rappresentati anche in diverse pitture rupestri.

Fase TribùModifica

I Thrawnder della Era tribale erano assai diversi dai loro antenati. Per prima cosa, non cacciavano se non lo stretto indispensabile per la sopravvivenza del villaggio. Oltre a ciò, esistono testimonianze che allevassero una particolare specie di uccelli, i Peek Ock, simili a pavoni,
Pinevant

Un Pinevant, l'acerrimo nemico dei Thrawnder

aggiungendo così anche le uova alla loro dieta già ricca di alimenti. Il consumo della carne diminuì, mentre aumento quello del pesce e della frutta fresca; occasionalmente mangiavano anche alghe portate a riva dalla corrente.

Cambiò anche il loro modo di rapportarsi alle altre tribù che sorsero sul continente. Cercarono sempre, infatti, di allearsi, nonostante alcuni villaggi fossero abitati dai loro acerrimi nemici, i Pinevant. In ordine cronologico, le alleanze furono:

  • Villaggio Marrone
  • Villaggio Verde
  • Villaggio Azzurro
  • Villaggio Rosa
  • Villaggio Lavanda

I Thrawnder erano esperti nella lavorazione dei metalli, come testimoniano ritrovamenti di punte di lancia in ferro ritrovate nei resti di antichi villaggi. Tuttavia, data la loro indole pacifica, si pensa che queste venissero usate per cacciare o, al massimo, per difendersi dai raid delle tribù ostili. Inoltre, avevano sviluppato un gusto per la musica, specie per quella emessa dagli strumenti a fiato; furono i primi, infatti, ad inventare i corni di legno.

Fase CiviltàModifica

Le alleanze portarono i Thrawnder a divenire veramente i dominatori incontrastati del continente. Fu così che fondarono la prima città in assoluto: Vladimiriam.

La città, che ora è capitale dell'Impero, sorgeva sul mare, permettendo così un fiorente commercio con le altre città che sorsero sugli altri continenti. Le loro navi erano veloci e corazzate, munite di adeguate difese contro i pirati. I mezzi di terra erano invece grossi semoventi armati di cannoni di alto calibro, usati, tuttavia, solo per sfondare le mura delle città.

NNF USS Iowa NV

USS Iowa, nave americana usata dai Thrawnder

Infatti, i Thrawnder seguivano la Filosofia religiosa. Credevano che tutto il pianeta dovesse essere unito sotto un unico vessillo mandato da un essere celeste da loro chiamato Garganoth (che è poi uno dei tanti nomi di Spode). Forti delle loro credenze, convertirono una città della Nazione Foresta, da poco sorta.

Negli anni successivi, la Nazione Thrawnder avviò alcune brevi guerre con altre nazioni per il controllo dei geyser di spezia, che fortunatamente si risolsero con degli accordi diplomatici. Inoltre strinse stretti rapporti e avviarono fiorenti commerci, sia via terra che via mare, con la Nazione Arancione, che gli permettè di comprare le loro città.

Non tutte le controversie però si risolsero in modo pacifico. La Nazione Blu, di Filosofia militare, vedendo la Nazione Thrawnder crescere, decise di attaccarla, alleandosi con la Nazione Gialla. La corsa agli armamenti fu quasi immediata: nel giro di pochi anni il continente fu attraversato dai letali carri armati thrawnderiani, ispirati a veicoli realemente esistiti e usati nella Seconda Guerra Mondiale. Anche il mare si riempì di corazzate e fregate.

Le Nazioni che inizialmente non presero parte al conflitto, ovvero Verde, Rossa e Viola, si unirono qualche anno dopo, facendo piombare Wichtenstein in quella che oggi è conosciuta come la Guerra Variopinta.

Durante il corso di questo conflitto, la Nazione Gialla conquistò una delle città della Nazione Thrawnder. Quest'ultima, nel mentre, aveva messo a punto una potente arma, la Bomba Statica, capace di disattivare tutte le apparecchiature elettroniche e di ridurre le città nel caos. Per riprendersi la città sottratta fu usata proprio quest'arma. In seguito, la Nazione Blu capitolò sotto il potere dei carri armati thrawnderiani.

Grazie a nuove tecnologie messe appunto dagli scienziati, i Thrawnder furono in grado di costruire velivoli commerciali, capaci di accorciare il tempo di percorrenza delle rotte commerciali e, di conseguenza, aumentare il guadagno. Oltre a ciò, vennero messi a punto altri velivoli, armati, che vennero usati nella conquista delle città tramite la conversione al verbo di Gargaroth. Una ad una, le altre Nazioni caddero sotto l'influsso religioso in quella che venne chiamata la Grande Conversione, alla fine della quale, la Nazione Thrawnder dominò incontrastata su tutto il pianeta.

Fase SpazioModifica

Dopo i progressi fatti in ambito aeronautico, gli scienziati Thrawnder misero a punto dei prototipi di velivoli capaci di
Caccia Thrawnder LX-1

La prima astronave dell'Impero Thrawnder, oggi esposta nel museo di Vladimiriam

superare l'atmosfera di Wichtenstein. Tuttavia, essi non erano in grado né di viaggiare nello spazio né di tornare nell'atmosfera; difatti i piloti che testarono questi velivoli morirono nello spazio o vennero riportati nell'atmosfera dalla forza di gravità, morendo bruciati.

Ci vollero alcuni anni prima della creazione della prima vera astronave, il Caccia Thrawnder LX I. Leggero e veloce, era un bolide dello spazio e le sue successive versioni vengono ancora usate come astronavi d'assalto.

Il primo Capitano Spaziale fu Airanto, un luogotenente figlio di un reduce della Grande Conversione, l'ex generale Farfuthron. Dopo 2 anni di addestramento per la guida dell'astronave, fu finalmente mandato in orbita per la sua prima missione ufficiale: cercare altre forme di vita fuori dal sistema di Sabina.

Il primo segnale alieno captato dai Thrawnder proveniva da un pianeta facente parte del loro sistema stellare, Conia. Proveniva da un'astronave precipitata al cui interno non vi erano sopravvissuti, ma solo alcune armi e attrezzi vari. Tuttavia i superstiti allo schianto, prima di morire, avevano lasciato una mappa per raggiungere il loro pianeta.

Airanto si precipitò immediatamente alle coordinate segnate dagli alieni, che lo condussero sul pianeta Stemi, nel sistema di Manus. Qui vennero rinvenuti i resti di una civiltà ormai andata perduta. La scannerizzazione della città attivò delle difese, che procedettero all'esecuzione del codice 999Grox. Fortunatamente Airanto se la cavò con pochi graffi, così come la sua astronave, e ritornò in patria.

Esplorazione ed espansione Modifica

Con l'avvento di motori interstellari più potenti, venne agevolata l'esplorazione spaziale, che permise all'Impero Thrawnder di scoprire nuovi Imperi.

I primi con cui si ebbero contatti furono dei rappresentanti dell'Impero Wub Celeste, di Filosofia della Fortuna (Bardi), con cui ci fu subito intesa. Attualmente è in corso un gran commercio tra loro e i Thrawnder che va avanti da secoli. Collaborando insieme, entrambi si espansero e divennero alleati.

Durante l'esplorazione, Airanto prese parte ad un conflitto che aveva separato un Impero. Ai confini dell'Impero Wub Celeste, sorgeva l'Impero Cloppete, diviso in due fazioni: i Pacifisti e i Militaristi. Il capitano Thrawnder cercò di risolvere la questione diplomaticamente, ascoltando le versioni di entrambe le parti, ma non riuscì comunque ad evitare che la Fazione Militarista conquistasse i pianeti della Fazione opposta. Si concluse, così, la cosiddetta Rivoluzione Cloppetiana. I vincitori scelsero di adottare la Filosofia della Prosperità.

Incrociatore Thrawnder Mk II

Un incrociatore Thrawnder Mk. II

Un altro Impero in buoni rapporti con i Thrawnder è l'Impero Warzoleski. La sua tecnologia avanzata ha subito catturato la mente di Airanto, il quale decise di fare rapporto all'Imperatore Magnatius I, per convincerlo a cambiare la Filosofia Imperiale. Dapprima scettico, l'imperatore si fece convincere quando, in una dimostrazione di potenza scientifica, venne usata l'Onda Gravitazionale, un'arma capace di ridurre in cenere qualsiasi cosa le si parasse davanti. L'anno successivo, dopo vari procedimenti burocratici, venne approvato il cambio di Filosofia, da Ecologista a Scienziata.

Non con tutti, però, i Thrawnder ebbero vita facile; l'Impero Hoggiraptor ne è un esempio lampante. Desiderosi di espandersi, quest'Impero non fece caso agli avvertimenti degli Imperi confinanti e attaccò altri pianeti. Sfortunatamente per loro, in quegli anni i Thrawnder avevano costruito una flotta militare grazie a tutti i soldi derivanti dal commercio di spezia con i Wub Celesti. Gli Incrociatori Thrawnder erano navi colossali e all'avanguardia, con potenza di fuoco eccezionale. Bastò poco perché alcuni pianeti dell'Impero Hoggiraptor finissero in mano loro. Dopo pochi anni, gli Hoggiraptor firmarono la resa, espandendosi solo con metodi pacifici come la fondazione di nuove colonie.

Altri Imperi, non molto considerati dai Thrawnder, sono l'Impero Wub Marino, di Filosofia della Prosperità, e l'Impero Fernikki.

Lo Scandalo Senatoriale Modifica

Nella sua esplorazione, Airanto s'imbatté in uno scenario ai limiti dell'assurdo. Ebbene, la tecnologia usata per clonarlo e quindi, in un certo senso, riportarlo in vita, era stata usata da alcuni senatori, i quali erano stati in grado, con i loro Sporecrediti, di fondare un Impero tutto loro e abitato da loro copie identiche.

La notizia fece subito scandalo e l'Imperatore Magnatius I ordinò la loro distruzione. Tuttavia negli anni successivi, Airanto venne a conoscenza di un segreto imperiale; anche l'imperatore, infatti, aveva creato un Impero di suoi cloni. Il capitano, però, mantenne il segreto, onde evitare una rivolta di tutti i cittadini dell'Impero, che comunque, prima o poi, avrebbero cominciato a sospettare qualcosa, quando si sarebbero accorti che l'imperatore era in carica da troppi anni.

La creazione di un nuovo Impero Modifica

I Thrawnder impararono presto a maneggiare sapientemente le tecnologie prese dall'Impero Warzoleski e crearono delle strutture capaci di far evolvere determinate creature, tramite onde radio-cerebrali, denominati Monoliti. I Monoliti furono testati sul pianeta - NOME DA CONFERMARE -, dove si sviluppo una specie, il Signor Vinoh, di Filosofia della Prosperità. Come nel caso dei Wub Celesti, anche con questa specie ci fu subito intesa, ed il neonato Impero venne aiutato ad espandersi, anche ai danni del vicino Impero Ancillius.

L'Impero odiernoModifica

GovernoModifica

L'apice del potere è rappresentato dall'Imperatore e dalla sua famiglia. L'imperatore attuale, Magnatius I, è stato imperatore per più di 3 secoli, avendo, come già spiegato, un impero di suoi cloni che si avvicendano sul trono. L'imperatore ha il potere esecutivo: quando il Senato emana una legge, egli ha diritto di veto, ovvero la possibilità di non approvarla. Nomina inoltre i membri della Corte Imperiale, ossia il tribunale universale dell'Impero, che giudica chiunque, imperatore compreso.

Il Senato è in possesso del potere legislativo, ovvero il potere di creare nuove leggi. Oltre a ciò, controllano che l'imperatore stesso le rispetti e che mantenga un profilo decoroso. I membri del Senato sono nominati dalla Corte Imperiale, la quale seleziona i candidati, che si sono volontariamente iscritti all'Albo Senatoriale, e tra questi elegge quelli che, nelle Prove Nazionali, hanno avuto il punteggio più alto. Per ogni pianeta esistono due senatori; ogni qualvolta viene colonizzato o conquistato un nuovo pianeta, si indicono subito nuove elezioni. I senatori hanno anche il compito di controllare che la Corte Imperiale attui questa pratica seguendo le leggi.

Infine, la Corte Imperiale possiede il potere giudiziario, cioè è a carico dei tribunali sparsi in ogni angolo dell'Impero. Nominata dall'imperatore in persona, la Corte ha il compito di eleggere i senatori e di controllare che l'imperatore non commetta infrazioni al Codice Civile. Quando mai le trasgredisse, sarebbe citato in giudizio presso il Tribunale Supremo di Wichtenstein, sede ufficiale della Corte Imperiale, e risponderebbe dei suoi crimini; se le prove contro di lui non fossero sufficienti, la Corte potrebbe comunque condannarlo ad alcuni anni di reclusione presso la luna di Wichtenstein, Manzo. La Corte è composta da 10 membri, ognuno dei quali è specializzato nei 10 ambiti del Codice Civile thrawnderiano.

Parchi NaturaliModifica

Thrawnder (2)

Un Thrawnder odierno. Si noti l'abbigliamento militareggiante.

Attualmente l'Impero si estende sia verso l'orlo esterno del braccio della Galassia dove risiedono, sia verso il suo centro. Durante la loro corsa alla conquista di nuovi mondi, i Thrawnder hanno anche allestito, su alcuni di essi, Parchi Naturali, sia per studiare le specie animali in habitat controllato, sia per attrarre turisti provenienti da altri Imperi o direttamente dal loro. Esistono, finora, tre parchi naturali:
  • Conia Natural Park, situato sull'omonimo pianeta del sistema di Sabina dove Airanto trovò i resti dell'astronave misteriosa; intorno ai resti è stata costruita la riserva naturale, nonché un museo e un negozio di souvenir;
  • Stemi National Monument, situata anch'essa sull'omonimo pianeta del sistema di Manus; oltre a safari in giro per la natura, viene offerta, ai visitatori, la possibilità di visitare le rovine della città rinvenute da Airanto, e perché questo chiamate Airanto's Ruins;
  • Brando Oasis, da poco fondato sul satellite del gigante gassoso Iriagavet, Brando, nel sistema di Valus-5, questo parco naturale è stato terraformato per garantire agli animali un habitat adeguato alle loro esigenze, ma prima di ciò era una landa fredda e desolata, con oceani di ghiaccio.

Contatto con i GroxModifica

Da qualche decennio, i Thrawnder sono entrati in contatto con i Grox, i misteriosi esseri che vivono al centro della Galassia. Data la loro indole guerriera, sono subito risultati essere degli ottimi alleati per l'Impero Thrawnder. Tuttavia, citando il Codice Galattico:

"L'Alleanza con i Grox, gli esseri residenti nel centro della Galassia, è la più grave infrazione del Codice Galattico. I trasgressori verrano puniti severamente, verrà loro dichiarata guerra da parte di tutti gli Imperi della Galassia e infine distrutti."

Per il momento, quindi, i Thrawnder hanno mantenuto le distanze da questi esseri, preferendo scoprire dettagli su di loro in un secondo momento.

Flotta spazialeModifica

I Thrawnder contano, tra le loro astronavi:
  • Incrociatore Thawnder Mk. I
  • Krakemar
  • N-Fighter Interstellar
  • Drone Thrawnder
  • 127 Incrociatori Mk. I
  • 98 Incrociatori Mk. II
  • 843 Caccia LX I
  • 1266 Caccia LX II
  • 632 N-Fighter Interstellar
  • 2179 Droni spaziali
  • 27 Krakemar

VeicoliModifica

TerrestriModifica

  • Panther
    • Panther
    • Panther L71
    • La Guerra dei Grazie
    • Trooper Transport Tank (T.T.T.)
    • M10 Wolverine
    • Churchill III
    • BT-7
    • Henschel Voroshilov
    • Napoleon
  • Panther L71
  • La Guerra dei Grazie
  • Trooper Transport Tank (T.T.T.)
  • M10 Wolverine
  • Churchill III
  • BT-7
  • Henschel Voroshilov
  • Napoleon

MariniModifica

  • Cursore
    • Cursore
    • FOG Haruna
    • F507
    • USS Enterprise
  • FOG Haruna
  • USS Iowa
  • F507
  • USS Enterprise

VelivoliModifica

  • Bat-Ala Nera
  • Razzo del Terrore
  • NAF ME 262
  • N1FB
  • Bat-Ala Nera
  • Razzo del Terrore
  • NAF ME 262
  • N1FB

AnatomiaModifica

I Thrawnder hanno una corporatura robusta ma leggera, sono provvisti di due paia di zampe, due paia di braccia e una coda dotata di pinne. La loro forza è paragonabile a quella di 10 leoni.

SensiModifica

La vista dei Thrawnder è abbastanza sviluppata da permettere loro di avvistare pericoli a chilometri di distanza. Olfatto e gusto sono simili a quelli di un grosso orso, mentre l'udito è come quello di un uomo, così come il tatto.

Apparato scheletricoModifica

Lo scheletro è resistente e dotato di sacche aeree simili a quelle degli uccelli. Infatti, durante la Fase Creatura, erano noti per una certa agilità e velocità. La dentatura è simile a quella umana, anche se si avvicina di più a quella del gorilla o dello scimpanzè. Le ossa della coda sono fuse insieme per garantire un maggiore equilibrio.

Apparato muscolareModifica

Un Thrawnder che si rispetti deve avere un fisico robusto. Per questo, un'attività molto in voga tra questi esseri sono le Sporeolimpiadi, il qui luogo di svolgimento è sorteggiato a caso tra i pianeti dell'Impero o di pianeti appartenenti ad altre civiltà.

Sistema nervosoModifica

I Thrawnder sono dotati di un cervello molto sviluppato; essendosi convertiti alla scienza, il loro cervello si è dovuto adattare ai complessi calcoli matematici. Al giorno d'oggi, un Thrawnder medio riesce a risolvere 12 equazioni al minuto.

Apparato respiratorio, digerente, escretore e riproduttivoModifica

Uguali a quello umano.

CuriositàModifica

  1. Esistono Thrawnder che vivono allo stato brado; sono tribù nomadi che cacciano e vivono nelle foreste o nelle grandi pianure. Per ordine dell'Imperatore Magnatius I, questi nomadi sono stati prelevati dalle loro tribù e portati ad abitare altri pianeti.
  2. Molti veicoli militari prendono spunto da carri armati della Seconda Guerra Mondiale.
  3. I Thrawnder sono tra le creature più intelligenti della Galassia; grazie alle conoscenze apprese dai Warzoleski, ora sono in grado di creare tecnologie all'avanguardia per permettere ai piloti di attraversare buchi neri.